Finalmente ci siamo! Non nascondiamo che in questo strano e difficile anno 2020, è stato abbastanza complicato mantenere l’appuntamento annuale con il “Campo di Lavoro Monti di Brianza”, ma le Associazioni coinvolte, con il Parco Regionale di Montevecchia e della Valle del Curone ed il PLIS Monte di Brianza, ci hanno creduto fino in fondo ed eccoci qui a proporre una nuova edizione, un po’ ridotta e con qualche novità, ma quest’anno davvero non si poteva fare di più con l’emergenza sanitaria “Covid-19” tutt’ora in atto. Sottolineiamo subito le novità, anche se a qualcuno potranno o non piacere o creare difficoltà organizzative per partecipare, ma non si poteva fare di più, ve lo ribadiamo. IL PERIODO: abbiamo mantenuto l’organizzazione in tre sessioni, anche se di due giorni ciascuna e non di tre come al solito. E dato che tutto si svolgerà a settembre, abbiamo dovuto scegliere i giorni di sabato e domenica, con inizio dal 5 e 6 settembre 2020. LA PARTECIPAZIONE DEI MINORENNI OLTRE I 12 ANNI: è garantita anche quest’anno, ma per la vigilanza COVID-19 possiamo fare partecipare solo minorenni accompagnati da un familiare che dovrà fermarsi tutta la mattinata e che si assumerà, anche con una dichiarazione scritta, la vigilanza sul minore o sui minori che accompagna; non deve essere per forza un genitore, da questo punto di vista abbiamo cercato di facilitare le cose, ma ribadiamo che il minore dovrà sempre essere accompagnato. IL PRANZO FINALE COMUNITARIO A CA’ SOLDATO: purtroppo, sia per la normativa COVID-19 che per lavori di ristrutturazione che verranno realizzati a Ca’ Soldato nel medesimo periodo, non riusciremo a chiudere le mattinate lavorative con il pranzo comunitario a Ca’ Soldato, come da tradizione. Offriremo comunque un aperitivo, che non sarà comunitario ma suddiviso per cantieri, cercando di organizzare almeno alla fine del Campo un pranzo comunitario per tutti i partecipanti in giorno e sede da definire (ed in regola con le normative “Anti Covid”). LA MASCHERINA: che entra nell’elenco delle cose obbligatorie da portare da parte di ciascun partecipante: dovrà essere utilizzata in tutti i momenti in cui nei cantieri non si potrà rispettare la distanza di sicurezza di almeno un metro (ricordiamo che tutti i lavori sono all’aria aperta).Per il resto rimandiamo al volantino, e per tutti i chiarimenti vi chiediamo di scrivere solo a gev@parcocurone.it: vi risponderemo appena possibile. Arrivederci al Campo di Lavoro Monti di Brianza 2020!