Carissimi Soci GEO,
finalmente la Sede del CAI ha ricevuto l’autorizzazione alla riapertura, sempre con le dovute precauzioni (mascherine, distanza, disinfettante per le mani).
Come Consiglio GEO ci siamo trovati dopo oltre quattro mesi per fare il punto della nostra situazione.
La proposta che facciamo è di una ripresa delle escursioni in modo graduale, modificando parzialmente il calendario stilato ad inizio anno.
Ci sono delle nuove regole da rispettare:

  1. All’atto dell’iscrizione alla gita verrà consegnato un foglio che servirà da autocertificazione, che dovrà essere restituito firmato dal partecipante. Senza questo documento non si potrà partecipare all’escursione.
  2. Il ritrovo di partenza non potrà essere la Sede del CAI di Calco, ma verrà comunicato di volta in volta.
  3. In auto possono accedere solo 3 persone, l’autista e due passeggeri nei sedili posteriori con mascherina.
  4. Tutti i partecipanti devono essere tassativamente provvisti di mascherina e di disinfettante per le mani.
  5. Durante l’escursione bisognerà procedere a gruppi di 10 persone alla volta più due accompagnatori, distanziati fra loro.
  6. Ai rifugi bisognerà attenersi alle indicazioni fornite dal responsabile del rifugio, sia per quanto riguarda l’accesso sia per l’eventualità del pranzo.

Queste regole, che in generale tutti già conosciamo, sono dettate dal buon senso, con l’obiettivo di evitare il più possibile le probabilità di contagi.
Anche se la situazione Covid 19 è di molto migliorata, il pericolo di contagio è sempre incombente e una seconda pandemia non possiamo permettercela.
Concludendo, proponiamo, per il giorno 15 luglio una prima sgambata informale (senza iscrizione) per chi desidera allenarsi un po’. Ci troviamo al parcheggio dell’Area Nava a San Zeno, alle ore 8,30, meta Campsirago ed eventualmente S. Genesio.
In seguito riprenderemo il vecchio programma: il 29 luglio invece del Lago Aviolo-Passo Gallinara proponiamo il Sentiero dei Fiori dalle baite di Mezzeno a Capanna 2000, con le auto.
Il 26 agosto confermiamo l’escursione al Ghiacciaio del Fellaria, in Valmalenco. Sono in preparazione le relative locandine.
Per la prosecuzione del programma vogliamo prima attendere se tra giugno e luglio interverranno ulteriori modifiche delle modalità di spostamenti e distanziamenti sociali. Vi terremo informati di volta in volta.
A presto, sui nostri sentieri,
a nome del Consiglio,
il Coordinatore LUIGI PANZERI