Gruppo Età d'Oro 2020

Il Rifugio Crête Sèche è dominato dalla cresta omonima,dalla quale prende il nome, con le sue guglie filiformi ed i suoi torrioni diroccati. Costruito nel 1982 a poca distanza dal Berio del Governo, che ospitava un posto di guardia durante la rivoluzione francese. Grandioso è il panorama di cui si può godere: dalla Luseney alla Becca di Nona che dominano Bionaz alla maestosa Grivola fino al Ruitor (salendo al rifugio).

Itinerario

Uscita autostradale Aosta Est. Si seguono le indicazioni per il Traforo del Gran San Bernardo che in breve conducono all’imbocco della galleria che permette il raccordo con la SS 27. Subito all’uscita della galleria si imbocca il bivio a destra con indicazione Valpelline, Diga di Place Moulin. Si prosegue sulla strada regionale per alcuni chilometri sino a toccare il comune di Valpelline. Si oltrepassa il distributore di benzina sulla destra (ultima stazione di servizio della valle) proseguendo in salita sino al bivio per Bionaz posto a destra, in corrispondenza del tornante. Imboccato il bivio si continua sulla strada regionale 28 che tocca prima il comune di Oyace e, dopo un’ultima breve salita, raggiunge il pianoro di Lexert con l’omonimo lago. Proseguendo, prima del capoluogo di Bionaz, si incontra sulla sinistra una deviazione che conduce alla frazione Ruz ove si lascia l’auto.
Da Bionaz frazione Ruz (1696 m) si segue la strada oppure il sentiero che taglia i tornanti; tagli sempre evidenti e ben segnalati. La strada porta al pianoro ove è situata l’Alpe Berrier (2192 m) dalla quale è già evidente il rifugio posto su un dosso erboso all’imbocco del vallone di Crete Seche. Con un traverso in direzione ovest il sentiero sale dolcemente in direzione del vallone. Da qui con un’ultima rampa di circa 100 metri di dislivello si giunge al rifugio (2410 m).

Dettagli tecnici

  • Coordinatore di gita: Roberta Comi (Cell. 339.4538245 / e-mail: ribico44@libero.it)
  • Collaboratori: Paola Agostoni, Panzeri Luigi
  • Luogo di ritrovo: parcheggio presso Sede CAI Via Indipendenza, 17 Calco
  • Orario di partenza: 5:30
  • Punto di partenza: Bionaz frazione Ruz (1696 m)
  • Punto di arrivo: Rifugio Crête Sèche (2410 m)
  • Quota max raggiunta: 2410 m (Rifugio Crête Sèche)
  • Dislivello: 714 m / – 714 m
  • Ore di cammino: 2h / 1h 30m (A/R)
  • Difficoltà: E
  • Fatica: mf
  • Equipaggiamento: Da escursionismo adeguato alla stagione
  • Mezzo di trasporto: Pullman
  • Pranzo: Al sacco o al rifugio
  • Cartografia: Edizioni L’Escursionista 1:25000 “Valpelline Saint-Barthèlemy”
  • Mappa online: OpenTopoMap

I partecipanti si impegnano a rispettare gli orari e ogni disposizione data dal coordinatore di gita e dai suoi collaboratori, adeguandosi alle loro indicazioni.

SOCI CAI: da definire € / NON SOCI: da definire € + 8€ per quota assicurativa

INFORMAZIONI