Gruppo Età d'Oro 2020

Monte Isola si innalza fino a 599 metri di quota, fiancheggiata a mezzodì dell’isoletta di San Paolo mentre a nord emerge, rocciosa e caratteristica, quella di Loreto. Il perimetro a lago è percorribile grazie allo snodarsi del facile e articolato percorso che collega località intrise di dolcezza e serenità di altri tempi. Sul punto più elevato dell’isola sorge l’antico Santuario della Madonna della Ceriola; da lassù si gode la splendida vista del lago e dei monti circostanti come il Guglielmo a fare da magnifico fondale verso nord-est, sulla sponda bresciana del lago.

Itinerario

Da Sulzano in battello si raggiunge Peschiera Maraglio, pittoresco Borgo dei pescatori con approdi dove sono ormeggiati le tipiche imbarcazioni dei pescatori del lago d’Iseo: i Naèt. Questa è la località più frequentata dell’isola, nota per il Museo della rete ed il cantiere delle barche. Da visitare la chiesetta di San Michele del XVII sec. che si trova nel centro storico.
Da Peschiera si raggiunge Carzano percorrendo la litoranea per circa 40 minuti; Carzano è antico borgo di pescatori e fabbricanti di reti noto per la quinquennale festa di Santa Croce o festa dei fiori. A poca distanza dal porticciolo vi è la barocca chiesa dedicata a San Giovanni Battista. Poco più avanti si raggiunge un parco attrezzato, con meravigliosa vista sull’isoletta di Loreto.
In zona Paradiso di Carzano si trova l’unico campeggio dell’isola, al cui interno vi è il noto Ristorante Montisola dove si possono apprezzare piatti della cucina locale a base di pesce di lago.
Proseguendo sulla litoranea, che diventa leggermente in salita, si raggiunge Siviano, capoluogo dell’isola, antico paese posto ad un’altezza di 250 metri dove spicca la Torre Martinengo del XIV sec. e l’imponete Parrocchiale dedicata ai Santi Faustino e Giovita che domina il paesaggio circostante.
Percorrendo una stradina in discesa si raggiunge la località Porto di Siviano, pittoresco borgo da dove partono i battelli per le altre località del lago, oppure si prosegue ancora avanti e si raggiungere Sinchignano.
Mantenendo la destra si arriva a Menzino, località nota per la presenza della Rocca Martinengo.
Si prosegue poi verso Sensole, località costiera posta di fronte alla bella Isola di San Paolo. Continuando sulla rivierasca per Peschiera Maraglio il percorso è silenzioso ma regala favolosi scorci sul lago.
In pochi minuti raggiungere Peschiera Maraglio, il punto da dove è iniziato il nostro bell’itinerario della durata di circa 3 ore.

Dettagli tecnici

  • Coordinatore di gita: Ambrogio Sala (Cell. 320.4652549 / e-mail: salaambrogio@alice.it)
  • Collaboratori: Erminio Gennari
  • Luogo di ritrovo: parcheggio presso Sede CAI Via Indipendenza, 17 Calco
  • Orario di partenza: 6:30
  • Punto di partenza: Peschiera Maraglio (186 m)
  • Punto di arrivo: Santuario della Madonna della Ceriola (599 m)
  • Quota max raggiunta: 599 m (Santuario della Madonna della Ceriola)
  • Dislivello: + 413 m / – 413 m
  • Ore di cammino: 3h 30m (giro ad anello)
  • Difficoltà: E
  • Fatica: mf
  • Equipaggiamento: Abbigliamento leggero adeguato alla stagione
  • Mezzo di trasporto: Pullman
  • Pranzo: Al sacco o presso ristorante a scelta
  • Cartografia: Kompass 1:50000 n° 105 “Foppolo – Valle Seriana”
  • Mappa online: OpenTopoMap

I partecipanti si impegnano a rispettare gli orari e ogni disposizione data dal coordinatore di gita e dai suoi collaboratori, adeguandosi alle loro indicazioni.

SOCI CAI: da definire € / NON SOCI: da definire € + 8€ per quota assicurativa

INFORMAZIONI