Gruppo Età d'Oro 2020

Il Rifugio Carlo Emilio, dedicato alla memoria di Carlo Piatti ed Emilio Castelli, caduti sul Pizzo Badile, è situato accanto al Lago Nero, poco sopra il Lago del Truzzo. È un rifugio centenario essendo stato edificato nel 1911. Il rifugio è chiuso e per accedervi occorre procurarsi le chiavi.

Itinerario

Raggiunta la colorata centrale di San Bernardo che fa capolino tra gli abeti, si parcheggia nell’ampio piazzale. Il sentiero per il lago del Truzzo e per la Capanna Carlo Emilio parte proprio qui. Siamo nella Valle del Drogo.
La salita è all’ombra del bosco e in breve si arriva a San Antonio, verdissima località con belle baite e seconde case sparse alla rinfusa sui prati. Per tornanti sulla bella carrareccia, sempre in gradevole salita, attraversando cascate e cascatelle, si esce alla baita dell’Alpe de Lavaz (1750 m). Da questo punto fino all’Alpe Cornera il percorso diventa molto bello; dall’altra parte della valle si vede, lontano, il bel borgo dell’Alpe Lendine. La carrareccia è a tratti una vera opera d’arte, i suoi sassi sono incastrati come in un puzzle.
Si arriva per lunga salita alle case dei guardiani della diga, ma il lago è ancora più su. Con un ultimo sforzo si sale per lunghissime scale a gradoni per raggiungere finalmente la diga (2005 m). Il panorama è stupendo, di fronte a noi le montagne della Val di Mello con i riconoscibili Pizzo Cengalo, Pizzo Badile, il Pizzo di Prata, e a destra proprio sopra l’Alpe Lendine, il Pizzaccio e il Pizzo Campanile.
Volendo proseguire, dal lato opposto della diga, il sentiero descrive un arco che lo porta a superare un torrentello che scende al bacino ed alcuni sistemi di roccette arrotondate. Si approda, poi, ad un risalto leggermente più alto rispetto alla quota del bacino, dove si incontra il Lago Nero (2150 m). Si passa a destra del lago e, superato un tratto esposto, ci si porta al Rifugio Carlo Emilio del CAI di Dongo (2153 m).
Per il ritorno si ripercorre l’itinerario di andata.

Dettagli tecnici

  • Coordinatore di gita: Giorgio Biffi (Cell. 329.9863665 / e-mail: giorgio.biffi@alice.it)
  • Collaboratori: Walter Magni, Renata Sala
  • Luogo di ritrovo: parcheggio presso Sede CAI Via Indipendenza, 17 Calco
  • Orario di partenza: 6:30
  • Punto di partenza: San Giacomo Filippo frazione San Bernardo (1135 m)
  • Punto di arrivo: Diga del Lago del Truzzo (2005 m)
  • Quota max raggiunta: 2005 m (Diga del Lago del Truzzo)
  • Dislivello: m. 870 / – m. 870
  • Ore di cammino: 3h 30m / 3h (A/R)
  • Difficoltà: EE
  • Fatica: f
  • Equipaggiamento: Da escursionismo adeguato alla stagione
  • Mezzo di trasporto: Auto
  • Pranzo: Al sacco
  • Cartografia: Kompass 1:50000 n° 104 “Foppolo – Valle Seriana”
  • Mappa online: OpenTopoMap

I partecipanti si impegnano a rispettare gli orari e ogni disposizione data dal coordinatore di gita e dai suoi collaboratori, adeguandosi alle loro indicazioni.

SOCI CAI: da definire € / NON SOCI: da definire € + 8€ per quota assicurativa

INFORMAZIONI