Gite sezionali 2020

Molto conosciuta e tanto amata dai torinesi, dalla cui città è ben visibile, questa montagna non può fare a meno di incuriosire e stupire anche noi per le sue particolari peculiarità. Facilmente confuso con il Monviso da chi lo osserva dalla pianura piemontese, il Rocciamelone è anche soprannominato “il piccolo Cervino” per la sua particolare forma piramidale, e come tale rappresenta una meta di notevole valore escursionistico. Nonostante queste apparenze, esso offre invece una via di salita tutto sommato abbastanza facile e alla portata di tutti coloro che, al modico prezzo di una piccola fatica, vogliono godersi i panorami sull’intero arco alpino occidentale e sulla pianura piemontese.

Itinerario

Lasciate le auto a La Riposa, località a 2300 metri sopra Susa (TO), al termine della strada sterrata un sentiero ben segnato porta, sulla sinistra, lungo i magri pascoli che, con numerose e panoramiche serpentine, adducono velocemente ai ruderi della Ca’ d’Asti (2854 m, ore 1h 30m da La Riposa), tra i quali incontriamo l’omonimo rifugio. 

Dal rifugioi si prosegue con salita più o meno costante, sempre su terreno molto aperto, fino a raggiungere La Crocetta (3306 m – 2h 30m ore da La Riposa), ottimo punto di sosta e balcone panoramico sulla Val di Susa e sulla vicina slanciata vetta rocciosa del Rocciamelone. Traversando una lunga cengia pianeggiante si raggiungono le rocce della base della piramide sommitale della montagna, solo all’apparenza inaccessibile. Grazie ad un fantastico sentiero scavato nella roccia, e grazie ad alcuni passamano in ferro e canapa, la salita alla vetta è tanto tranquilla quanto spettacolare. Con gli orizzonti che piano piano si fanno sempre più vasti anche sui versanti nord e ovest, si guadagna con grande emozione la vetta (3528 m) dove, oltre agli esclusivi panorami, c’è la sorpresa di trovarvi un piccolo rifugio e una chiesetta. La discesa avverrà per lo stesso percorso. (relazione liberamente tratta dal libro “100 idee per respirare” di Giacomo Scaccabarozzi).

Dettagli tecnici

  • Coordinatore di gita: Matteo Fumagalli (Cell. 347.1346228 / e-mail: matteofumagalli74@yahoo.it)
  • Collaboratori: da definire
  • Luogo di ritrovo: parcheggio presso Sede CAI Via Indipendenza, 17 Calco
  • Orario di partenza: da definire
  • Punto di partenza: La Riposa – Susa (TO) (2300 m)
  • Punto di arrivo: Rocciamelone (3528 m)
  • Quota max raggiunta: 3528 m (Rocciamelone)
  • Dislivello: + 1228 m / – 1228 m
  • Ore di cammino: 4h / 3h 30m (A/R)
  • Difficoltà: EE
  • Fatica: f
  • Equipaggiamento: Da escursionismo adeguato alla stagione
  • Mezzo di trasporto: Auto (NB1)
  • Pranzo: Al sacco
  • Cartografia: I.G.C. Torino n° 2
  • Mappa online: OpenTopoMap

I partecipanti si impegnano a rispettare gli orari e ogni disposizione data dal coordinatore di gita e dai suoi collaboratori, adeguandosi alle loro indicazioni.

NB1: Nel caso il numero di partecipanti alla gita raggiungesse i 20 iscritti, la gita verrà effettuata con il pullman.

SOCI CAI: da definire € / NON SOCI: da definire €

AGEVOLAZIONI per i Soci C.A.I. della Sezione di Calco:

  • sconto 50% sul costo del trasporto per i nati dal 1995 al 2013 per studenti e/o non lavoratori.
  • sconto 50% sul costo del trasporto per l’intero nucleo famigliare se composto da entrambi i genitori più almeno un figlio studente e/o non lavoratore nato dal 1995 al 2013.

INFORMAZIONI: in sede, martedì e venerdì ore 21.00-23.00 – Tel. 039.9910791info@caicalco.it