Gite sezionali 2019

La ferrata è molto verticale ed esposta. Nessuna difficoltà “seria” però se si eccettuano i due momenti critici: una splendida cengetta strapiombante a circa 1/3 del percorso e il ponte tibetano alla fine. La ferrata inizia subito ben verticale, con staffe ma anche qualche sostegno naturale. Qualche traverso esposto, sempre affrontabile con sicurezza fa tirare il fiato. A circa un terzo del percorso giungiamo in vista della cengia strapiombante, un bellissimo terrazzino che “butta fuori” completamente esposto nel vuoto. È forse il punto più bello della ferrata, da affrontare con cautela ma con sicurezza, abbassando i piedi sul gradino più basso per evitare di piegarsi troppo. Aggirato lo spigolo si trova la scala che risale il versante opposto. Qui comincia un susseguirsi di placche verticali o comunque con pendenza elevata e spesso da salire in aderenza aiutandosi con la catena. Alcuni cambi sono “volanti” e ci si deve servire delle staffe o della destrezza. Si giunge ad un pianoro a circa due terzi del percorso. Di li si risale di nuovo, questa volta con esposizione minore, si fa un filo di cresta ma sempre in sicurezza e finalmente si giunge verso la fine. Qui si può andare a destra direttamente in cima o a sinistra ed affrontare il ponte tibetano. Poco sopra la croce di vetta del Monte Camoscio.

Dettagli tecnici

    • Coordinatore di gita: da definire
    • Collaboratori: da definire
    • Luogo di ritrovo: parcheggio presso Sede CAI Via Indipendenza, 17 Calco
    • Orario di partenza: da definire
    • Punto di partenza: Baveno località Tranquilla (300 m)
    • Punto di arrivo: Monte Camoscio (890 m)
    • Quota max raggiunta: 890 m (Monte Camoscio)
    • Dislivello: 590 m
    • Ore di cammino: 2h 30m / 1h 30m (A/R)
    • Difficoltà: EEA
    • Fatica: f
    • Equipaggiamento: Casco, imbraco, kit da ferrata
    • Mezzo di trasporto: auto (Nel caso il numero di partecipanti alla gita raggiungesse i 20 iscritti, la gita verrà effettuata con il pullman).
    • Pranzo: al sacco
    • Cartografia: Kompass 1:50000 n° 90 “Lago Maggiore – Lago di Varese”

I partecipanti si impegnano a rispettare gli orari e ogni disposizione data dal coordinatore di gita e dai suoi collaboratori, adeguandosi alle loro indicazioni.

SOCI CAI: da definire € / NON SOCI: da definire €

AGEVOLAZIONI per i Soci C.A.I. della Sezione di Calco:

  • sconto 50% sul costo del trasporto per i nati dal 1994 al 2012 per studenti e/o non lavoratori.
  • sconto 50% sul costo del trasporto per l’intero nucleo famigliare se composto da entrambi i genitori più almeno un figlio studente e/o non lavoratore nato dal 1994 al 2012.

INFORMAZIONI: in sede, martedì e venerdì ore 21.00-23.00 – Tel. 039.9910791info@caicalco.it