Alpinismo Giovanile Corso BASE 2018

Sul Monte Bianco nasce l’alpinismo: la prima ascensione, nel 1786, dal versante francese; la via normale sul versante italiano è percorsa, nel 1890, da Achille Ratti (poi Papa Pio XI), il temuto Pilone Centrale del Freney. Luoghi incantati dove roccia e ghiaccio predominano: il Miage è il ghiacciaio più lungo d’Italia e viene definito “nero” in quanto per il 50% è ricoperto da detriti ed è meta di numerosi appassionati di minerali.

  • Ritrovo: alle ore 5:00 di sabato presso la Sede C.A.I.
  • Equipaggiamento: da alta montagna, pernottamento
  • Pranzo: al sacco per i due pranzi (cena e prima colazione in rifugio)
  • Località: Alpi Graie, Val d’Aosta
  • Carta: Kompass n. 85
  • Rientro previsto: alle ore 20 circa di domenica

Descrizione dell’escursione

Si parte alla fine del pianoro della Val Veny nei pressi del bar Richard Pramotton lungo il sentiero che costeggia la Dora di Veny, che scende dal Lago del Combal. Raggiunta la località La Visaille si prosegue sulla ex-strada carrozzabile che costeggia sulla destra la morena detritica del ghiacciaio del Miage. Arrivati al ponte del Lago del Combal si prosegue sulla destra per giungere al laghetto del Miage. Tornati al ponte lo oltrepassiamo e si segue la mulattiera fino al rifugio Elisabetta (sent. 12). Il giorno seguente, dal rifugio, si può raggiunge il Col de la Seigne (sent. 12, TMB, semplice), oppure, effettuare il giro delle Pyramides Calcaires (più impegnativo) tornando al rifugio e infine al pullman.