Alpinismo Giovanile Attività e corso 2017

Il Corso A salirà ai Piani di Artavaggio con la funivia da Moggio, per proseguire lungo una strada sterrata che porta al Rifugio Sassi- Castelli; si prosegue verso sinistra, dopo un tornante si incontra un’indicazione per il Rifugio Nicola: si procede su un sentiero in mezzo a prati e rocce, e lo si raggiunge. Il Corso B effettua la traversata Bobbio-Artavaggio, percorrendo la Valle dei Mughi lungo il sentiero delle Orobie Occidentali (n. 101); arrivati ai piedi dello Zuccone Campelli si nota l’inconfondibile cima piramidale del monte Sodadura (2010m), la prossima meta; per la via del ritorno si scende per il sentiero n°23/24 che riporta a Moggio.

Data: 28 maggio

Ritrovo: alle ore 8:00 presso la Sede del C.A.I. di Calco

Equipaggiamento: da media/alta montagna

Pranzo: al sacco

Località: Prealpi lecchesi e orobiche

Carta: Kompass n° 105

Rientro previsto: alle ore 18:30 circa

Osservazioni: Questa è un’escursione classica, ma non per questo meno affascinante, infatti permette di avere un visuale a 360 gradi sulle Prealpi Lombarde e la dorsale Orobica: a ovest si impongono le Grigne, a sud fa capolino il Resegone, a est si nota la cima del Sodatura e dietro le montagne della Val Brembana, mentre verso nord la cima rocciosa dello Zuccone Campelli (2159m) e di fianco la dorsale erbosa della Cima di Piazzo (2057m). Durante l’estate i Piani vengono usati come alpeggi, nei quali si produce un ottimo Strachitund (una formaggella tonda parente stretto del Taleggio, prodotto nella omonima valle confinante).