Gite sezionali 2017

Pointe de la Pierre dai locali viene chiamata La Pèra, è una classica escursione sci-alpinistica che può essere tranquillamente percorsa anche con le racchette da neve. L’escursione fino alla cima non presenta particolari difficoltà ma comporta uno sforzo fisico non indifferente specialmente dall’alpeggio Champchenille in poi. Per i più stanchi è possibile fermarsi tranquillamente a questo alpeggio da dove il panorama non è da meno da quello che si vede in cima. Superato l’alpeggio si apre un mondo fatto di bianco e azzurro. Il panorama dalla vetta è a dir poco impressionante: la sua posizione centrale nella geografia Valdostana la rende un punto di vista privilegiato per l’osservazione di tutte le principali montagne della regione.

Punto di partenza: Dailleu (m.1480)

Punto di arrivo: Pointe de la Pierre (m. 2653) o Alpe Champchenille (m. 2212)

Quota max raggiunta: m. 2653 (Pointe de la Pierre)

Dislivello: m. 1480 oppure m. 1173

Ore di cammino: 4,00 / 3,00 (A/R) oppure 2,30 / 2,00 (A/R)

Difficoltà: WT 2 (escursione in ambiente innevato)

Fatica: (f)

Equipaggiamento: Attrezzatura per neve – ciaspole – ramponi

Cartografia: L’Escursionista 1:25000 n° 4 “Conca di Aosta Mont Emilius Mont Fallére”